Come scegliere il Tapis Roulant

Guida alla scelta del tapis roulant

Nella nostra Guida all’acquisto del tapis roulant troverete tutte le informazioni necessarie per sapere come scegliere il Tapis Roulant ideale per voi.

Vediamo insieme le caratteristiche e le componenti da conoscere per la scelta del perfetto tapis roulant per home fitness.

 

 

Come scegliere il Tapis Roulant in base all’utilizzo?

Prima dell’acquisto di un tapis roulant è importanti porsi alcune domande sulle caratteristiche fisiche e sulle esigenze della persona che utilizzerà l’attrezzo. È altrettanto necessario avere un’idea chiara di dove andrà posizionato e dello spazio a disposizione.

È importante conoscere con esattezza

  • da quanti utenti verrà sfruttato il tapis roulant
  • quanto pesa e quanto è alto l’utente a cui è destinato
  • per quante ore alla settimana verrà utilizzato
  • ampiezza dell’area a disposizione

Il peso utente è una variabile importante da valutare: se l’utente pesa più di 100 kg è necessario scegliere un tapis con struttura robusta e un motore più resistente.

TAPIS ROULANT PER HOME FITNESS, PROFESSIONALI E SEMI-PROFESSIONALI

Da un punto di vista del tempo di utilizzo, i tapis roulant di suddividono in

  • Tapis roulant per Home Fitness, da utilizzare a casa in completa autonomia
  • Tapis roulant Professionali, per le palestre
  • Tapis roulant Semi Professionali (o Light Commercial), destinati a piccoli centri fitness, hotel, spa, ecc.

La distinzione viene fatta in funzione del numero di ore di utilizzo consentite. Un tapis roulant per uso domestico può essere utilizzato al massimo per 3 ore al giorno non consecutive; un tappeto professionale invece può resistere per 8 ore consecutive, senza pericolo di surriscaldamento.

Come scegliere il tapis roulant per casa

TAPIS ROULANT MAGNETICI E TAPIS ROULANT ELETTRICI

I treadmill in commercio si dividono in tapis roulant magnetici (o meccanici) e tapis roulant elettrici (o motorizzati).

  • Tapis roulant meccanici/magnetici sono senza motore e funzionano grazie alla spinta delle gambe. La tavola è generalmente in leggera pendenza e si utilizzano soprattutto per allenamento di camminata in salita, mentre non è possibile correre.
  • Tapis roulant elettrici/motorizzati dispongono di un motore ad alimentazione elettrica che attiva il movimento del nastro. I tapis roulant elettrici si prestano a qualunque tipo di allenamento: camminata, corsa, allenamenti in salita, ecc.

 

IL MOTORE DEL TAPIS ROULANT

Il motore del tapis roulant elettrico serve a far scorrere il nastro da corsa e a determinare la velocità della corsa.

La maggior parte dei treadmill per uso domestico è equipaggiata con motori a corrente continua DC, dove la potenza del motore va da 1,5 a 3,5 HP. I tappeti professionali invece prediligono motori a corrente alternata AC e possono arrivare fino a 6 cavalli. Quando si parla di potenza del motore, vengono indicati due dati: la potenza di base o continua e il “picco” (peak) o “spunto”, cioè il punto di massima potenza. Per la scelta del tapis roulant bisogna considerare la potenza di base.

La scelta del motore è condizionata dal tipo di allenamento che si vuole eseguire (intensità e durata) e dalle caratteristiche fisiche dell’utente. Per far scorrere il nastro, il motore deve vincere l’attrito che si genera durante la corsa, quindi dobbiamo tenere conto principalmente del peso dell’utilizzatore, perché maggiore è il peso maggiore sarà l’attrito da contrastare.Per una persona con un peso superiore ai 100 kg sarà necessario un motore con potenza di almeno 3.00/3.50 HP. È molto importante a questo proposito conoscere il peso massimo utente supportato da ogni modello, dichiarato per legge dalla casa produttrice.

Attenzione al tipo di allenamento che si desidera svolgere. Spesso si ritiene che per un allenamento di camminata possa andare bene un motore a bassa potenza. Questo non è corretto perchè camminando a bassa velocità si imprime un maggior peso sul tappeto, quindi è necessario un motore più potente per supportare uno sforzo maggiore.

Il motore del tapis roulant può disporre di una ventola di raffreddamento, che serve ad evitare il surriscaldamento del motore.

INCLINAZIONE ELETTRICA O MANUALE

La funzione di inclinazione elettrica permette di alzare il piano di corsa e di raggiungere una pendenza fino al 10-15%. Alcuni modelli particolari hanno inclinazione fino al 40% e sono ideali per simulare la camminata in salita.

Non tutti i tapis roulant in commercio dispongono dell’inclinazione elettrica. I modelli più economici hanno un’inclinazione manuale su due o tre livelli. L’inclinazione manuale impone di scendere dal tappeto per poter variare la pendenza; al contrario, l’inclinazione motorizzata, si può impostare la pendenza mentre il tappeto è in funzione, grazie ai pulsanti posti sulla console o sul corrimano.

Sfruttando l’inclinazione della pedana avrete il vantaggio di aumentare l’intensità dell’allenamento senza dover incrementare la velocità della corsa.

Come scegliere il tapis roulant

IL NASTRO DEL TAPIS ROULANT

Il nastro del tapis roulant può avere diverse misure e gradi di spessore.

Per quanto riguarda la larghezza, i nastri più piccoli sono larghi 33-40 cm, mentre i nastri più ampi misurano oltre 50 cm. Una precisazione: è consuetudine parlare di “superficie di corsa” al posto di “larghezza del nastro”. Per larghezza della superficie di corsa si intende lo spazio ottenuto sommando il nastro e lo spazio di 10-20 mm a destra e a sinistra dello stesso, fino alle fasce laterali, che è a tutti gli effetti utilizzabile per la corsa. Per garantire comfort e sicurezza la larghezza minima consigliata della superficie deve essere di 40-42 cm per la camminata veloce. Per la corsa si parte dai 45 cm per una corsa lenta, aumentando progressivamente fino ad almeno 55 cm per una corsa oltre i 18 km/h.

La lunghezza del nastro è un parametro importante perché influenza l’uso del tapis roulant. Per una camminata veloce può essere sufficiente un nastro di 120-130 cm di lunghezza, se invece utilizzerete il tapis roulant per correre dovrete considerare la statura dell’utilizzatore e la velocità di corsa per stabilire la lunghezza idonea. In generale, per una persona più alta di 1,70 m, per garantire la sicurezza della corsa, è necessario un nastro lungo almeno 140 cm.

Lo spessore del nastro può variare da 1, 2 mm a 3, 7. Più il nastro è spesso, migliore sarà l’ammortizzazione. I nastri sopra i 2,8 mm vengono definiti “ortopedici”.

IL SISTEMA DI AMMORTIZZAZIONE DEL TAPIS ROULANT

Il sistema di ammortizzazione del tapis roulant serve ad assorbire l’impatto della falcata ed evitare l’eccessivo sovraccarico delle articolazioni durante la corsa.

Il sistema di ammortizzazione prevede 3 elementi: nastro, tavola ed elastomeri. Sui tapis roulant vengono installate tavole di legno truciolato o multistrato, ricoperte di formica, che hanno lo scopo di assorbire l’impatto della corsa e/o della camminata, per evitare infortuni e dolori articolari di caviglie, ginocchia e colonna vertebrale. È grazie alla presenza della tavola che camminare o correre sul tapis roulant è più salutare dell’impatto dell’asfalto o sullo sterrato.

Le tavole dei tapis roulant possono avere una forma leggermente curva per un maggior assorbimento dell’urto prodotto con la corsa. I tapis roulant di gamma semi professionale  o professionale utilizzano tavole di circa 25 mm di spessore, mentre nei tapis ad uso domestico hanno uno spessore di 18-20 mm. Ovviamente maggiore è lo spessore, maggiore saranno la durata e la resistenza della tavola da corsa .

Gli elastomeri sono degli “ammortizzatori” di gomma. Possono venire posizionati sopra la struttura, per un’ammortizzazione migliore, oppure sotto la tavola.

CONSOLE E PROGRAMMI

La console è un pannello elettronico che corrisponde alla parte superiore del tapis roulant. La console include uno schermo (o display) retroilluminato per consentire un’agevole lettura dei dati mostrati, i pulsanti di velocità e inclinazione ed eventuali accessori opzionali come casse audio, supporto per tablet o smartphone, presa usb, portaborraccia e in alcuni casi persino il ventilatore.

Grazie alla console vengono calcolati e mostrati i dati di velocità, inclinazione, tempo di utilizzo. A seconda delle funzionalità del modello, vengono mostrate anche le pulsazioni cardiache, i km percorsi, le calorie e i grassi bruciati e il programma di allenamento in uso.

La maggior parte dei tapis possiede una libreria di programmi che simulano delle sessioni di allenamento e stabiliscono i parametri della corsa. I programmi possono essere personalizzati per profilo utente e memorizzati, cosìche ogni membro della famiglia possa seguire il programma più adatto alle proprie preferenze e caratteristiche atletiche.

Uno dei programmi più utili e interessanti è il programma HRC (Heart Rate Control), che permette di effettuare allenamenti a battito controllato. Con il programma HRC il tapis roulant adatta velocità ed inclinazione in base alle pulsazioni dell’utente e le mantiene entro una certa soglia, precedentemente definita.

La frequenza cardiaca viene rilevata:

  • attraverso i sensori posizionati sull’impugnatura del manubrio, tecnologia presente nei tapis di fascia medio-bassa, che consente misurazione meno precise
  • attraverso una fascia cardio wireless da indossare durante l’allenamento, la fascia trasmette un segnale al ricevitore incorporato alla console e consente al tapis roulant di regolare la velocità e/o la pendenza automaticamente per mantenere il target della frequenza cardiaca

guida all'acquisto del tapis roulant per casa

CONSIGLI UTILI PER L’UTILIZZO DEL TAPIS ROULANT

Per sfruttare al massimo il tapis roulant garantendogli una vita più lunga ricordate che:

  • Il tapis roulant deve essere installato e utilizzato in casa, non può stare all’aperto o in ambienti umidi
  • Collocare il tapis roulant lontano da fonti di calore e da luce diretta
  • Per la corsa sul tapis roulant utilizzare solo scarpe idonne (da running)
  • Appoggiare i piedi sul nastro solo se questo è già in funzione
  • A fine allenamento asciugare il sudore presente su console e nastro
  • Rimuovere periodicamente la polvere dal vano motore

Comments are closed.